2020.03.30 – DA ROS MARIALUISA – SPN – 111340173712

Oggetto: 2020.03.30 – DA ROS MARIALUISA – SPN – 111340173712


DENUNCIANTE
Nome: MARIALUISA
Cognome: Da ros
codice unico: 20195298430
sesso: F
in qualità di: PARTE LESA

CIRCOSTANZE
data iniziale del fatto segnalato:28 marzo 2020
luogo iniziale del fatto segnalato:Cappella Maggiore
soggetti ritenuti responsabili:SCONOSCIUTI MA RICONOSCIBILI
Precisazione:Volontario all’entrata e direttore supermercato

DENUNCIA QUANTO SEGUE
Sabato 28 marzo mi reco nel piccolo supermercato del mio paese verso le 13.30 per acquistare delle cose, (premetto che la settimana prima avevo già discusso per l’obbligo di guanti monouso e igienizzante per poter prendere il carrello.Faccio presente chi fossi spiegando che non è obbligatorio e se dobbiamo dirla tutta dove sostano i carrelli è una sporcizia con guanti dappertutto!allora si sanifica prima e poi si fanno richieste).Infatti non trovo più igienizzante e guanti ma una nuova direttiva:il volontario(sempre lo stesso) mi dice che posso solo entrare a fare la spesa con mascherina(i guanti e igienizzante non servono più) diversamente non posso entrare! Comincio a spiegare che il governo non da obbligo di indossare mascherine e che in ogni caso non sono leggi ma ordini amministrativi!lui ribadisce che se non ho mascherina basta un foulard (che assurdità) non entro(minaccia )e che lo ha deciso il direttore!ok rispondo e mentre entro incrocio il direttore lo guardo e le parlo a voce alta spiegando che a questo punto visto che per lui o loro questi sono leggi,deve stare a ciò che il governo visto che si ritiene appartenente allo stato italiano e a deciso non fare di testa propria lo stesso ! Che questa cosa l’avrei segnalata a chi di dovere anche l’ aumento dei costi del prodotto e che non mi avrebbe più rivisto.L’ atteggiamento è stato di indifferenza pura ,guardandomi con un espressione di arroganza!Il supermercato si chiama Visotto!
Per i fatti suesposti si chiede la registrazione a ruolo giudiziario dei responsabili se ne sussistono le ragioni.
MARIALUISA DA ROS

Print Friendly, PDF & Email