2020.04.24 – CELOT BENEDETTO – SPN – 111434114251

Oggetto: 2020.04.24 – CELOT BENEDETTO – SPN – 111434114251

DENUNCIANTE
Nome: BENEDETTO
Cognome: CELOT
in qualità di: PARTE LESA

CIRCOSTANZE
data iniziale del fatto segnalato:24 aprile 2020 ore 11:20
luogo iniziale del fatto segnalato:ufficio postale italiano (POSTEITALIANE) di CARITA’ DI VILLORBA via SOLFERINO
soggetti ritenuti responsabili:SCONOSCIUTI MA RICONOSCIBILI
Precisazione:3 DONNE e 1 UOMO oltre a 1 DONNA (che stanziava all’ingresso su di un ufficio separata di cui conosco nome) TUTTI DIPENDENTI DI POSTE ITALIANE

DENUNCIA QUANTO SEGUE
SONO ENTRATO PRESSO L’UFFICIO POSTALE ITALIANO PER RITIRARE UNA RACCOMANDATA NON INDOSSAVO MASCHERINA E NON INDOSSAVO GUANTI.
L’ADDETTO ALLO SPORTELLO HA INIZIATO L’ITER PER LA CONSEGNA, AVEVA GIA’ AVUTO I MIEI DATI E STAVA QUASI TERMINANDO. IMPROVVISAMENTE E’ INIZIATO UN ATTO DI RAZZISMO CONTRO LA MIA PERSONA. UNA DELLE TRE DONNE (SUE COLLEGHE) HA ALZATO LA VOCE DICENDO: GUARDA QUESTO NON INDOSSA NIENTE. A QUEL PUNTO ANCHE L’OPERATORE CHE MI STAVA SERVENDO HA INIZIATO A DIRE: “E’ VERO NON ME NE SONO ACCORTO PRIMA”. UN’ALTRA DONNA (OPERATORE) CHE SI TROVAVA ALLA SUA SINISTRA PER LA PESA DI UN PACCO HA SUBITO ESCLAMATO: “BISOGNA FARLO USCIRE SUBITO”. A QUEL PUNTO IO HO RIFERITO CHE NON POTEVANO PERCHE’ TUTTO E’ ILLEGALE E ANCHE L’ITALIA NON HA GIURISDIZIONE NEI TERRITORI DELLA REPUBBLICA VENETA. A QUESTO PUNTO SI E’ AGGIUNTA ANCHE LA TERZA DONNA CHE NON OPERAVA IN FRONT OFFICE, DICENDO: “E’ LEGGE, E’ LEGGE ESCA O CHIAMIAMO I CARABINIERI”. IN QUEL MOMENTO SI E’ AFFACCIATA LA QUARTA DONNA CHE OCCUPAVA IL PICCOLO UFFICIO ALL’INGRESSO ( CHE SI CHIAMA CENDRON MIRELLA ) CHE CAPENDO CHI FOSSI SI E’ SUBITO RITIRATA. A QUEL PUNTO GLI HO DETTO DI CONSEGNARMI LA RACCOMANDATA, MA L’OPERATORE HA NEGATO IL MIO DIRITTO. HO CHIESTO CHE MI FORNISSERO I LORO COGNOMI E NOMI VISTO CHE LORO AVEVANO GIA’ AVUTO DA ME I MIEI DATI, MA MI HANNO NEGATO ANCHE QUESTO DIRITTO MINACCIANDOMI CHE AVREBBERO CHIAMATO I CARABINIERI.
A QUESTO PUNTO NON HO VOLUTO INSISTERE PERCHE’ SIA DENTRO CHE FUORI C’ERANO DIVERSE PERSONE IN ATTESA, CHE POSSONO CONOSCERMI VISTO CHE HO UN’ATTIVITA’ IN PAESE E IN QUEL MOMENTO RISULTAVO GIA’ ESSERE STATO DA LORO MOLTO UMILIATO E DENIGRATO.
MI SONO AVVIATO COSI’ VERSO L’USCITA RIBADENDO CHE L’ITALIA NON HA GIURISDIZIONE NEI TERRITORI DELLA REPUBBLICA VENETA, MA LORO CONTINUAVANO A INVEIRE CONTRO DI ME.
PRIMA DI USCIRE HO DETTO ALL’OPERATORE ( UOMO ) DI RIMETTERE IN CONSEGNA LA RACCOMANDATA TRAMITE POSTINO E RIMANGO IN ATTESA DI AVERE RISCONTRO DELLA RICHIESTA CHE GLI HO FATTO.
VISIVAMENTE HO BEN PRESENTE CHI FOSSERO GLI OPERATORI, VISTO CHE CI LAVORANO DA TEMPO E QUINDI HO AVUTO MODO DI AVERE A CHE FARE CON LORO IN ALTRE PRECEDENTI OCCASIONI.
COSE DI QUESTO GENERE NON LE ACCETTO E CHIEDO PERTANTO CHE SIA FATTA GIUSTIZIA E MI VENGA INDENNIZZATO DA QUESTI SOGGETTI OLTRE AL TORTO MATERIALE (OVVERO NON AVER POTUTO RITIRARE I DOCUMENTI DI MIA PRORPIETA’ CHE MI ERANO STATI INVIATI) ANCHE IL DANNO MORALE CHE HO DOVUTO COATTIVAMENTE PATIRE.
Per i fatti suesposti si chiede la registrazione a ruolo giudiziario dei responsabili se ne sussistono le ragioni.
BENEDETTO CELOT

REPUBLICA VENETA
MOVIMENTO DE LIBERASIONE NASIONALE DEL POPOLO VENETO
GOVERNO VENETO PROVISORIO

La presente comunicazione (contrassegnata dal codice 111434114251) è pervenuta a seguito dalla compilazione del modulo on-line, predisposto dal Proveditorato Generale de la Polisia Nasionale Veneta del Governo Veneto Provisorio.

REPUBLICA VENETA
MOVIMENTO DE LIBERASIONE NASIONALE DEL POPOLO VENETO
GOVERNO VENETO PROVISORIO


dati escvlusivi per il CED

2020.04.24 – CELOT BENEDETTO – SPN – 111434114251

CIRCOSTANZE
data del fatto: 24 aprile 2020 ore 11:20
luogo del fatto: ufficio postale italiano (POSTEITALIANE) di CARITA’ DI VILLORBA via SOLFERINO
soggetti ritenuti responsabili: SCONOSCIUTI MA RICONOSCIBILI

DENUNCIANTE in qualità di: PARTE LESA
BENEDETTO CELOT, di sesso: M, figlio/a di CELOT e di DAL TIN, nato/a il 17 gennaio 1976 in CONEGLIANO – TREVISO, con residenza/domicilio in VIA GALANTI 10 – VILLORBA TREVISO – e-mail: benedetto.celot@gmail.com – telefono: –

Print Friendly, PDF & Email