2020.08.22 – BASSAN GIOVANNI – SPN – 111832181538

Oggetto: 2020.08.22 – BASSAN GIOVANNI – SPN – 111832181538

DENUNCIANTE
Nome: GIOVANNI
Cognome: BASSAN
in qualità di: PERSONA INFORMATA

CIRCOSTANZE
data iniziale del fatto segnalato:27/07/2020
luogo iniziale del fatto segnalato:VIA CA’MAGRE, NR. 40 THIENE (VI)
soggetti ritenuti responsabili:NOTI E CONOSCIUTI
Precisazione:CENTOMO MARCO E SCONOSCIUTI

DENUNCIA QUANTO SEGUE
Segnalazione alla Polisia Nasionale Veneta
Su fatti successi nella proprietà di Silvio Laghetto, Massimo Laghetto e Daniela Garbinato.
Oggi 27/07/2020 alle ore 09.00 ca. ricevo una telefonata dalla autodeterminata presso il MLNV-GVP Daniela Garbinato, mamma di Silvio e Massimo Laghetto, dove mi avvisa che si sono presentati a casa sua in via Ca’ Magre, 40 in Thiene (VI), l’ufficiale giudiziario con le forze dell’ordine in divisa ed in borghese, ed una impresa con il camion gru.
L’ordine era di prelevare, al di fuori della recinzione che delimita la proprietà, dei cubi di cemento da un metro cubo, ed altro materiale edile che delimitavano il confine di proprietà con i relativi sostegni e cartelli segnaletici; tutto materiale di proprietà degli autodeterminati residenti.
Alle ore 10:30 ca. suona il campanello dell’abitazione ed esco per vedere chi ha suonato.
Si è presentato l’ufficiale giudiziario Marco Centomo del Tribunale di Vicenza che doveva notificare e leggere il verbale alla sig.ra Daniela Garbinato.
L’ufficiale giudiziario mi chiede se posso chiamare Daniela Garbinato.
Rispondo che la sig.ra Daniela è indisposta e quindi non può uscire di casa.
L’ufficiale giudiziario chiede che mi presenti.
Giovanni Bassan risponde: “mi presento quando vi sarete presentati tutti voi, in quanto non parlo con sconosciuti”.
Giovanni Bassan dichiara alle forze dell’ordine che “contesto il difetto assoluto di giurisdizione nel territorio della nazione veneta”.
Giovanni Bassan chiede che venga messo a verbale quanto dichiara “sono Giovanni Bassan membro del direttivo del MLNV-GVP, cittadino di nazionalità Veneta responsabile della Cernide di Thiene e ribadisco che vi contesto il difetto assoluto di giurisdizione nel territorio della nazione veneta.
L’ufficiale giudiziario Centomo Marco, del tribunale di Vicenza, insiste nel chiedere se posso far uscire la sig.ra Daniela che le deve leggere un verbale.
Il Bassan risponde che la sig.ra Daniela non può uscire perché indisposta.
L’ufficiale giudiziario Marco Centomo insiste perché il Bassan assista alla lettura della notifica in modo da riferirla, in un secondo tempo, alla sig.ra Daniela.
Il Bassan dichiara inoltre, alle forze dell’ordine,” questo è un atto di forza, un atto di guerra, in quanto vi siete presentati in forze contro una cittadina di Nazionalità Veneta, settantenne ed invalida, e questo comportamento non è giustificabile dai fatti”.

Si chiede pertanto venga aperta dalla Polisia Nasionale Veneta un’indagine per i gravi fatti sopra menzionati.
Thiene 22.08.2020

In Onore Giovanni Bassan Cernide di Thiene.
Per i fatti suesposti si chiede la registrazione a ruolo giudiziario dei responsabili se ne sussistono le ragioni.
GIOVANNI BASSAN

REPUBLICA VENETA
MOVIMENTO DE LIBERASIONE NASIONALE DEL POPOLO VENETO
GOVERNO VENETO PROVISORIO

La presente comunicazione (contrassegnata dal codice 111832181538) è pervenuta a seguito dalla compilazione del modulo on-line, predisposto dal Proveditorato Generale de la Polisia Nasionale Veneta del Governo Veneto Provisorio.

REPUBLICA VENETA
MOVIMENTO DE LIBERASIONE NASIONALE DEL POPOLO VENETO
GOVERNO VENETO PROVISORIO

Print Friendly, PDF & Email